SANTA MESSA – 100 DOMANDE 101 RISPOSTE

Estratto Santa Messa (3)

Recensione Messa

In questo libro trovi tutte le domande
che ti sei sempre fatto partecipando
alla Santa Messa e tutte le risposte secondo i canonici Liturgici.

Autore

ROCCO SALEMME, FRANCESCO APPONI

Anno di pubblicazione

2022

Pagine

168

Copertina

COPERTINA FILO REFE, PLASTIFICATA LUCIDA CON BANDELLE, A COLORI

ISBN

9788872983485

8,00

Product ID: 3141 Categoria:

1 recensione per SANTA MESSA – 100 DOMANDE 101 RISPOSTE

  1. Luciano Cardinali

    Che cos’è la Messa? Dov’è presente Cristo al suo interno? Che cosa sono un prefazio e una dossologia? Perché si sta in piedi o seduti nei diversi momenti della celebrazione eucaristica? Sono un esempio delle cento domande a cui risponde il libro di Rocco Salemme e di Francesco Apponi, un testo che si segnala per la sua chiarezza e che può essere utile strumento sia per chi abbia dimestichezza con la frequenza ai sacramenti, sia per chi si accosti a un mondo finora inesplorato. Chi, infatti, è abituato a partecipare all’Eucarestia, potrà scoprire con curiosità che di molti gesti osservati più e più volte sfuggiva il vero significato. Chi invece, soprattutto tra i più giovani, fa fatica a penetrare la ricchezza della Messa, potrà ricavare dalla lettura del libro l’idea che si tratta di qualcosa di maestoso e di decisivo per la vita spirituale, ma che certo non si presta a una fruizione passiva, esigendo al contrario una partecipazione attiva che passa anche attraverso la conoscenza. Capita poi che, dando ai giovani cose serie e grandi, essi ne vengano quasi connaturalmente trascinati, a dispetto di ogni strategia volta a banalizzare ciò che di per sé è interessante nel comico sforzo di renderlo più attraente.
    Per quanto riguarda la struttura del libro, dopo una parte generale di carattere teologico e liturgico, gli autori seguono l’ordine diacronico della Messa, dando ragione del significato e della profondità dei gesti che si susseguono, avendo cura di due aspetti: non fermarsi a un livello tecnico-descrittivo, ma inquadrare ogni particolare nell’orizzonte generale, che rimane l’inserimento del cristiano nella vita divina; corredare ogni paragrafo di riferimenti specifici tratti dalla Scrittura, dal Magistero e dai testi che la Chiesa ha prodotto in materia liturgica, così da permettere al lettore l’approfondimento personale.
    In un’epoca disincarnata e virtuale, in cui cresce la smaterializzazione dei rapporti, scrivere sulla Messa non è immediato, poiché essa è espressione di un atto materiale e reale, che coinvolge tutte le dimensioni dell’uomo, fisiche e psico-spirituali. D’altronde, non si tratta che della scandalosa concretezza dell’incarnazione, di Dio che vuole scrivere la storia insieme all’uomo e cammina con lui facendosi corpo. Agli occhi di un greco antico, avvezzo alle speculazioni più astratte e dualiste, la Bibbia è una storia troppo contingente per essere vera. Lo stesso si potrebbe dire per la Messa: è talmente concreto il dono che Dio fa di Sé che quasi lo si vorrebbe addomesticare, spiritualizzando la carne e il sangue. Ma il metodo dell’incarnazione è diverso: per capire le cose di Dio, bisogna farsi piccoli. Il primo gradino di quest’ascesa verso la piccolezza è – per dirla con una frase tolta dalle «Lettere di Berlicche» di Lewis – superare la negligenza delle cose ovvie (come il pane e il vino!) e vincere l’attrazione per le cose alte. Questo libro sulla Messa può essere un aiuto concreto e valido in questa titanica impresa. E magari anche per ridestare il desiderio di partecipare all’Eucarestia con stupore ogni giorno rinnovato.

    LUCIANO CARDINALI

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.